Risparmio e denaro contante: i servizi di banca online e le “tradizioni” italiane

Risparmio e denaro contante: i servizi di banca online e le “tradizioni” italiane

L’Italia conta 1.396 miliardi di euro in depositi e risparmio postale, di cui 960 si stima appartengano alle famiglie di risparmiatori. In Italia, il possesso di liquidità sul conto corrente, sia esso in una banca online o una tradizionale, rappresenta una forma di retaggio culturale, che distingue gli italiani dai popoli anglosassoni, dove c’è maggiore informazione finanziaria e sul mondo degli investimenti. Non è un caso, quindi, che in Italia la liquidità sui depositi continui a crescere, a tassi pari a quasi il 5% annui.

Tenere i soldi sul conto corrente tuttavia ha un costo, anche se il conto corrente è stato aperto con una banca online. Il conto corrente è uno degli strumenti bancari più diffusi a ragione del fatto che consente di effettuare operazioni quotidiane con evidenti vantaggi di tempo e di sicurezza. Tuttavia, non va inteso come strumento di guadagno per coloro che hanno una somma di denaro che vogliono far fruttare.

C’è un altro aspetto interessante che pertiene il rapporto degli italiani con il proprio denaro, emerso da numerosi studi:  c’è un grande «attaccamento» al denaro contante che mette l’Italia agli ultimi posti nella classifica mondiale per «intensità di utilizzo del cash». Una tendenza, fortunatamente, in graduale calo a fronte della nascita di tante nuove tecnologie di gestione economica e finanziaria, che negli anni a venire rappresenteranno uno standard di utilizzo, tanto per i clienti quanto per gli stessi istituti, che dovranno implementare servizi di banca online sempre più articolati ed efficienti.

C’è infine da tenere conto l’impatto sull’uso del denaro contante con l’introduzione della PSD2, la direttiva UE per la creazione di un mercato unico dei servizi di pagamento e che, si prospetta, sarà in grado di mutare le abitudini di molti, anche se non saranno cambiamenti necessariamente veloci: la PSD2 impatterà inizialmente su quelle persone che già fanno ricorso agli strumenti di banca online. Gli istituti si stanno adeguando al nuovo che avanza – dovranno farlo anche le varie attività commerciali. Al momento, il valore dei prelievi di contante da Atm in Italia è aumentato a un tasso medio annuo dell’8,9% contro il +2,3% della Germania e il +2,5% della Francia.

Se siete tra quelle persone che sono già entrate nel futuro dei servizi bancari e cercate una banca online su misura per il vostro di stile di vita globale, mettetevi in contatto con noi: Trustcom Financial vi proporrà il conto corrente online perfetto per le vostre esigenze, e tutti i servizi bancari per la sua gestione – anche da dispositivo mobile.