Conto corrente online per la Generazione Y

Conto corrente online per la Generazione Y

Quando si tratta di conto corrente online circa due terzi degli individui nati tra la seconda metà degli anni novanta e i primi anni duemila, la cosiddetta Generazione Y, sono titolari di un conto a proprio nome o congiunto con i propri genitori.

I membri della Generazione Y hanno un alto livello di istruzione, sono ottimisti e capaci di adottare in fretta le tecnologie emergenti, sono molto coinvolti in questioni politiche e ambientali. Tra pochi anni costituiranno la fascia demografica più ampia, e già adesso stanno cambiando drasticamente diversi mercati.
Per quanto giovani sono consumatori esperti dotati di un forte spirito imprenditoriale. Sono la prima generazione a essere nativa digitale, non hanno mai vissuto in un mondo senza connessione internet e ritengono fondamentale poter amministrare le loro finanze tramite un conto corrente online.

Nello scegliere con quale istituto aprire un conto corrente online molti di loro si affidano al parere di genitori e amici, soprattutto nel caso in cui il conto da aprire sia il primo. La possibilità di controllare il conto corrente online gratuitamente e il pagamento online delle fatture hanno un ruolo importante nel determinare la scelta.
Bisogna tenere a mente che questa generazione è cresciuta vivendo gli effetti della crisi finanziaria del 2008, per cui non sorprende che sia molto più incline a risparmiare che a contrarre dei debiti, in netto contrasto con le abitudini bancarie di tutte le generazioni precedenti.

Il 95% degli adolescenti possiede uno smartphone e il 45% di loro dice di utilizzarlo costantemente per navigare online, ritengono fondamentale poter accedere ai servizi offerti dal proprio istituto tramite una app di mobile banking.
La quasi totalità degli appartenenti a questa generazione accede al proprio conto corrente online, tramite smartphone o desktop, più volte a settimana per monitorare le spese e circa il 20% decide di impostare avvisi automatici per tracciare il saldo bancario.

Continua a seguire il nostro blog per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo bancario.