Conto corrente online: le nuove normative per chi va in rosso

Conto corrente online: le nuove normative per chi va in rosso

Dal 1° Gennaio 2021 cambiano le carte in tavola per il conto corrente online (ma anche per i conti “tradizionali”). A partire dall’inizio dell’anno è infatti entrato in vigore il regolamento Eba – European Banking Authority – che prevede il blocco degli addebiti automatici sui conti, qualora l’intestatario non disponga della liquidità necessaria. 

Il nuovo, complesso sistema di regole è frutto di un compromesso negoziale a livello europeo, nell’ottica di uniformare i rapporti tra clienti e banche. L’Autorità Bancaria dell’UE ha approvato le nuove normative non solo per le aziende, ma anche per i privati. Ma è davvero così facile essere segnalati come “cattivi pagatori”? Approfondiamo insieme.

Quando si diventa “morosi”?

Il rischio di diventare morosi più rapidamente c’è, ma in particolari condizioni. I detentori di un conto corrente, online o tradizionale, non devono lasciar passare più di 90 giorni per il pagamento di un debito rilevante, per evitare di essere penalizzati. 

Un debito viene considerato tale quando supera le due soglie previste dalle regole approvate dall’UE. Ossia una prima soglia di 100 € per le esposizioni al dettaglio, e una seconda pari all’1% del debito complessivo accumulato con l’istituto di credito. Per quanto riguarda le imprese e chi fa business, la prima soglia corrisponde a 500 €. 

Quali sono le eccezioni alla regola?

Chi dispone di un conto corrente può andare oltre i limiti di tempo previsti, a patto che la policy della banca o dell’istituto di credito lo consenta. Questa opzione vale soprattutto per chi dispone di un fido, una somma extra spendibile dal cliente, qualora si trovasse in situazioni di emergenza. 

Tuttavia, uno sconfinamento non è sufficiente per cadere nel baratro dei “cattivi pagatori”. In questo subentra la Centrale Rischi della Banca d’Italia. Il suo compito è quello di valutare una serie di parametri per definire se un cliente si trovi o meno in condizioni problematiche tali da non riuscire a ripagare uno scoperto sul conto. 

Conto corrente online Trustcom Financial: ed è tutto sotto controllo

Grazie al conto corrente online di Trustcom Financial, la tua situazione finanziaria è sotto controllo sempre. Navigare nell’Internet banking è semplice e intuitivo e ti consentirà di avere una panoramica sempre aggiornata delle entrate e delle uscite, così da non farti cogliere mai impreparato. 

Hai bisogno all’improvviso di liquidità? La Banca di Lituania garantisce l’intero ammontare del tuo conto, motivo per cui i tuoi fondi sono al sicuro e sempre disponibili

La nostra carta prepagata con IBAN, inoltre, è il supporto ideale per pagare le utenze in modo rapido e 100% “safe”, grazie al SECURE CODE 3D. Potrai inoltre gestire e bloccare la carta direttamente dalla piattaforma Internet banking, in qualsiasi momento. 

E qualora avessi dubbi sulle funzionalità del tuo conto corrente online oppure avessi bisogno di assistenza, puoi sempre contare sul nostro Servizio Clienti. Il Supporto via chat è infatti disponibile dalle 9:00 alle 18:00 nei giorni lavorativi, sempre pronto ad accogliere le tue richieste. 

Hai bisogno di un conto aziendale per far fronte alle esigenze del tuo business o della tua attività da freelance? Sei un privato che cerca un conto corrente online affidabile per gestire le finanze in maniera sicura e affidabile? Dai un’occhiata alle nostre opzioni Personal e Business, e scopri la soluzione più adatta alle tue necessità.